Cerca Titolo/Argomento

Formare i Formatori all'Aula - tam tam 51 - 2019

di

Tenere corsi, siano essi tecnici o manageriali, addestrativi o formativi e cioè indirizzati allo sviluppo di conoscenze o abilità comportamentali non è una cosa semplice o scontata. Stare in aula riuscendo a destare l’attenzione, avere il consenso di chi ci ascolta, creare un clima positivo e piacevole favorevole all’apprendimento, persuadere i partecipanti all’abbandono di schemi comportamentali disfunzionali o anche più semplicemente far comprendere contenuti e nozioni in modo efficace, non è un’abilità innata che, per quanto possa esser per alcuni più naturale, richiede un training specifico. Se pur si diventi docenti perché la nostra azienda ci nomini tali o perché si è maturata una certa expertise in una disciplina, il fatto di avere il titolo non ci fa divenire automaticamente formatori e non ci pone al riparo dal commettere errori. I rischi che spesso si celano nell’improvvisazione sono reazioni di noia, di disinteresse se non proprio di aggressività diretta dei partecipanti, con inevitabili effetti negativi sul raggiungimento degli scopi della formazione. Quali skills sono allora necessarie per fare il formatore? E cioè su quali conoscenze e capacità puntare nei corsi dedicati alla preparazione dei docenti? Questo il tema di questo breve contributo.

742 Visite