Obiettivi

 Costituiscono finalità del presente Corso:

  1. Sviluppare la conoscenza delle differenze tra il colloquio di Selezione e di Valutazione del Potenziale
  2. Sviluppare la conoscenza delle principali Teorie di Personalità e del loro impatto nella conduzione di un Colloquio: il metodo BEI ed il metodo Cognitivo Comportamentale
  3. Sviluppare la capacità di conduzione di un Colloquio di Selezione e di Valutazione del potenziale con il metodo comportamentale e cognitivo comportamentale
  4. Sviluppare la capacità di Redigere un Profilo
Data di svolgimento
I° Modulo  08/7/2024   Ore 09.00 - 13.00
II° Modulo 08/7/2024  Ore 14.00 – 18.00
A chi si rivolge
I partecipanti a questo Corso operano prevalentemente nell'Area del Personale con responsabilità o nei ruoli professionali di "selezione" e/o "gestione e sviluppo". Per la sua specificità, il Corso si rivolge a coloro che già operano nella funzione e desiderano affinare e sviluppare le capacità di conduzione di colloqui di valutazione all’interno dell’Azienda.
Metodologia
Il Corso, erogato in modalità Webinar, è di natura teorico pratica ed alternerà momenti di lezione a momenti di esercitazione pratica guidata dal Docente. Tanto durante le lezioni che nelle esercitazioni sarà possibile interagire con il Docente attraverso domande e risposte dirette o scritte.
Il Corso prevede due moduli della durata di quattro ore circa ciascuno per un totale di 8 ore. I moduli saranno erogati in sequenza logica prevedendo i seguenti argomenti:
I° Modulo (4 ore)  – Il Colloquio di Selezione e le Teorie di Personalità
II° Modulo (4 ore) – Il Colloquio di Potenziale e la Redazione del Report
Modalità di partecipazione
Il Corso sarà fruibile collegandosi alla piattaforma Zoom. Il link di accesso verrà comunicato attraverso mail 15 minuti prima dell’inizio del Corso. Pur essendo possibile seguire il seminario attraverso smartphone o tablet, consigliamo l’utilizzo di un PC con annessa una stampante.
Costi
Il Corso ha il costo di 100,00 euro più Iva

Il colloquio di valutazione

  • Differenze tra un colloquio di selezione e di valutazione del potenziale
  • Fasi di un colloquio
  • Contenuti
  • Modalità operative (cosa fare e non fare)
  • A cosa prestare attenzione

La misurazione del Potenziale

  • Le ricerche
  • La definizione di Potenziale

La Teorie di personalità nella misurazione del potenziale

  • Concetto di personalità
  • Teorie della personalità:
  • la psicoanalisi
  • l’analisi transazionale
  • il comportamentismo
  • il cognitivismo

Approfondimenti sulla teoria comportamentista

  • Fondamenti
  • Il modello Stimolo Risposta

Approfondimenti sulla teoria cognitivo comportamentale

  • Fondamenti
  • Il modello ABC
  • La gerarchia del sistema di convinzioni

La conduzione di un Colloquio con il metodo comportamentista e cognitivista

  • Modalità di conduzione
  • Vantaggi e svantaggi dei metodi

Il metodo STAR /BEI

Principi e metodi di stesura del profilo di selezione e di potenziale

Articolazione

Primo Modulo

Ore 09.00 – 09.30

  • Presentazioni
  • Presentazione del Programma

Ore 09.30 – 10.00

Il colloquio di Selezione e di Valutazione del Potenziale

  • Differenze e similarità
  • Contenuti
  • Fasi
  • Logistica
  • Modalità (come fare le domande)
  • Cose da fare e non fare

Ore 10.00 – 10.30

Il colloquio di Selezione - approfondimenti

  • Gli oggetti dell’intervista e le domande possibili

Ore 10.00 – 11.00

Esercitazione “La conduzione di un colloquio di selezione” (Preparazione)
(La selezione del District Manager)

(In questa esercitazione due partecipanti saranno invitati a preparare un colloquio di selezione)

Ore 11.00 – 11.15 – Coffee Break

Ore 11.15 – 11.45

Esercitazione “La conduzione di un colloquio di selezione” (Role playing)
(La selezione del District Manager)

(In questa fase i due partecipanti saranno invitati al role playing del colloquio di selezione. Commenti in plenaria)

Ore 11.45 – 12.30 - Il colloquio di Selezione e di Valutazione del Potenziale

  • Cosa osservare

Ore 12.30 – 13.00

Approfondimenti sul concetto di potenziale e sulla sua misurazione

  • Le ricerche sul potenziale
  • Definizione di potenziale

La personalità

  • Concetto
  • Le teorie

La teoria comportamentista

  • Fondamenti
  • Il modello Stimolo Risposta

La teoria cognitivo comportamentale

  • Fondamenti
  • Il modello ABC

Ore 13.00 – 14.00 – Break Pranzo

Secondo Modulo

Ore 14.00 – 14.45 – Il Colloquio di potenziale con il metodo comportamentista

  • Condurre un’intervista con il metodo cognitivista
  • La tecnica Star/BEI

Ore 14.45 – 15.15

Esercitazione “Il riconoscimento delle STAR”
(In questa esercitazione i partecipanti saranno invitati a discriminare da alcuni tracciati di intervista le STAR indagate correttamente da quelle indagate in modo improprio)

Ore 15.15 – 16.15

Esercitazione “Il colloquio con il metodo cognitivo comportamentale”
(L’intervista di Potenziale)
(In questa esercitazione due partecipanti saranno invitati a simulare un colloquio di valutazione del potenziale con il metodo cognitivo comportamentale. L’esercitazione sarà commentata in plenaria)

Ore 16.15 – 16.30 – Coffee Break

Ore 16.30 – 17.00

La stesura del profilo

  • Cosa fare e non fare

Ore 17.00 – 17.45

Esercitazione: "Gli errori nella stesura del profilo"
 In questa esercitazione il docente metterà in sharing alcuni profili e farà rilevare gli errori presenti

Ore 17.45 – 18.00

Commenti e chiusura del Corso

Obiettivi   

Lo scopo del Corso è quello di trasferire le conoscenze e le capacità professionali di gestione di Assessment e Development Center a tutti coloro che si occupano di Sviluppo e/o di Selezione.

In coerenza con gli scopi ora delineati, il Corso avrà come finalità particolari:

  • fornire gli strumenti essenziali della progettazione e gestione degli Assessment e Development
  • sviluppare la capacità di progettare un AC/DC a partire dalle competenze aziendali
  • sviluppare la capacità di organizzare e gestire un programma di AC/DC
Date di svolgimento
Modulo I – 10/06/2024 ore 09.00 – 13.00
Modulo II – 10/06/2024 ore 14.00 – 18.00
Modulo III – 11/06/2024 ore 09.00 – 13.00
A chi si rivolge
Il Corso si rivolge ai Responsabili della Selezione o dello Sviluppo che hanno già partecipato ad Assessment o Development Center in qualità di Assessor o che hanno gestito processi di valutazione. È un Corso avanzato che presuppone una conoscenza di base di tali metodologie.
Costi
Il Corso ha il costo di 150,00 euro più Iva
Metodologia
Il Corso, erogato in modalità Live Webinar, è di natura teorico pratica ed alternerà momenti di lezione a momenti di esercitazione pratica guidata dal Docente. Tanto durante le lezioni che nelle esercitazioni sarà possibile interagire con il Docente attraverso domande e risposte dirette o scritte.
Il Corso prevede tre moduli della durata di quattro ore ciascuno per un totale di 12 ore. I moduli saranno erogati in sequenza logica prevedendo tre argomenti:
I° Modulo (4 ore) - Definizione, classifica degli AC/DC e dei suoi strumenti
II° Modulo (4 ore) - Progettazione degli AC/DC
III° Modulo (4 ore) - Gestione delle sessioni di valutazione e del feed back
Modalità di partecipazione
Il Corso sarà fruibile collegandosi alla piattaforma Zoom. Il link di accesso verrà comunicato attraverso mail 15 minuti prima dell’inizio del Corso. Pur essendo possibile seguire il seminario attraverso smartphone o tablet, consigliamo l’utilizzo di un PC.

Docente 

Paolo Augugliaro - È fondatore ed amministratore delegato dello Studio a&m, Società di Consulenza operante dal 1998 nella selezione, nell'orientamento, nella valutazione del potenziale, nella formazione manageriale, nell'organizzazione e nei sistemi di gestione del personale. Ha gestito numerosi progetti di valutazione e sviluppo con l'Assessment ed il Development Center, per multinazionali, società private ed enti pubblici nazionali. Psicologo, iscritto all'Albo degli Psicologi dal 1993, ha maturato esperienze in società di consulenza nazionali ed internazionali e nella Direzione del Personale della Telecom Italia. È capo redattore della rivista tam tam edita dallo Studio a&m. È autore di numerose pubblicazioni inerenti le metodologie e le tecniche di gestione e sviluppo del personale. Con l'editore Franco Angeli ha pubblicato Assessment Center e Sviluppo Manageriale e recentemente "Dagli Assesment ai Development Center".

Contenuti

- Assessment e Development

  • Definizioni
  • Similarità e differenze tra i due strumenti
  • Tipologie di Assessment
    • di selezione
    • di sviluppo
    • di orientamento

- Tipologie di Development

  • di prima generazione
  • di seconda generazione
  • di terza generazione

- Le prove classiche e le nuove prove

- La progettazione degli Assessment/Development

- L'individuazione delle competenze

  • da business
  • da ruoli e famiglie professionali
  • da persone eccellenti

- La selezione delle competenze

  • quante e quali dimensioni
  • l'ancoraggio delle competenze ai comportamenti

- Il dimensionamento delle prove: quanti e quali esercizi

  • la matrice dimensioni/esercizi
  • quali prove per quali fini

- La progettazione di dettaglio

  • la progettazione delle prove
  • la disposizione nella/e giornata/e di valutazione

- La gestione delle sessioni

  • La scelta del tipo di valutatori
  • La formazione degli assessor con il metodo FOR
  • La definizione della composizione delle aule
  • La scelta della sede
  • La definizione del rapporto valutato/valutatori
  • La comunicazione degli AC/DC in azienda
  • La presentazione delle prove ai valutati
  • Il coordinamento delle sessioni di AC/DC

- La gestione del dopo evento

  • La gestione del Comitato di Valutazione 
  • Il controllo di qualità del processo di valutazione 
  • La gestione del Feed back ai valutati ed alle Linee

Articolazione del Corso

Primo Modulo - Definizione, classifica degli AC/DC e dei suoi strumenti

Ore 09.00 - 09.30 - Presentazione del corso

Ore 09.30 - 10.30 - La definizione di Assessment e delle sue prove

  • Definizione di AC (secondo le Guidelines 2014 USA)
  • Storia e presupposti teorici
  • Tipologia delle prove e loro finalità
  • Classificazione delle prove 

Ore 10.30 - 10.45 - Esempi di prove di AC

Ore 10.45 - 11.15 - Coffe Break

Ore 11.15 - 11.30 - Esempi di AC strutturati per diversi scopi 

  • di selezione
  • di orientamento
  • di valutazione del potenziale

Ore 11.30 - 12.15 - Elementi caratterizzanti il Development Center

- Cosa è un Development Center e cosa lo distingue da un Assessment

  • negli scopi 
  • nella filosofia di impostazione
  • nell'uso delle prove
  • nelle figure che lo gestiscono

- Dov'è nato e dove si è sviluppato

- Le forme di Development esistenti

  • di prima generazione 
  • di seconda generazione
  • di terza generazione

- Le principali sperimentazioni nel mondo

- Vantaggi e svantaggi del suo utilizzo

- La validità dei Development Center

Ore 12.15 - 13.00 - Spazio per domande ed approfondimenti

Secondo Modulo - Progettazione 

Ore 14.00 - 15.00 - La progettazione degli AC/DC Fase 1 e 2

Fase 1 - L'individuazione delle competenze. I metodi: da posizione, da famiglia professionale, da categoria professionale, da categoria contrattuale

Fase 2 - Il dimensionamento delle competenze: la pesatura delle dimensioni

Ore 15.00 - 15.30 - Esercitazione "La progettazione di un AC/DC"

Fasi 1 e 2 (L'individuazione delle competenze critiche)

In questa esercitazione il docente inviterà i partecipanti divisi in sottogruppi a progettare un AC evidenziando sulla Tavola di dimensionamento in excel le dimensioni critiche di una figura professionale data ed individuando quindi il relativo peso. Commento dei lavori dei sottogruppi in plenaria

Ore 15.30 - 16.00 - Coffee Break

Ore 16.00 - 16.30 – La Progettazione degli AC/DC - Fasi 3 e 4

  • La scelta delle prove con la matrice dimensioni / prove
  • La scelta del tipo di prove: le ricerche sulla validità dei test cognitivi e di personalità
  • Le ricerche sulla validità delle LGD, dell'In Basket, del Fact Finding e delle Interview Simulation
  • Il dimensionamento delle prove con la tabella di calcolo

Ore 16.30 - 17.15 - Esercitazione "La progettazione di un AC/DC" (Fase 3 e 4)

(La scelta ed il dimensionamento delle prove)

In questa esercitazione il docente inviterà i partecipanti a scegliere e dimensionare temporalmente le prove attraverso l’uso della Tavola di dimensionamento in Excel. Commento dei lavori in plenaria

Ore 17.15 - 18.00 - La Progettazione degli AC/DC - Fase 4

La disposizione delle prove nella giornata di valutazione

Terzo Modulo - Gestione delle sessioni, del feed back e del processo

Ore 09.00 - 10.30 - La gestione delle sessioni valutative - Fase 5 e 6

  • Fase 5 - La scelta del tipo di valutatori
  • Fase 5 - La formazione degli assessor con il metodo FOR
  • Fase 6 - La definizione degli aspetti logistici: la sede, l'omogeneità delle aule, il rapporto valutato/valutatori
  • Fase 6 - La comunicazione degli AC/DC in azienda
  • Fase 6 - La presentazione delle prove ai valutati
  • Fase 6 - Il coordinamento delle sessioni di AC/DC

Ore 10.30 - 11.00 - Coffe Break

Ore 11.00 - 11.15 -  La gestione del dopo Assessment - Fase 7

La gestione del Comitato

Ore 11.15 - 11.30 - La gestione del dopo Assessment - Fase 7

Il controllo di qualità del processo di valutazione: la verifica di qualità dei profili

Ore 11.30 - 11.45 - La gestione del dopo Assessment - Fase 7

Il controllo di Qualità del processo di valutazione: gli indici di severità e di sensibilità valutativa

Ore 11.45 - 12.30 - Esercitazione: "Gli errori nella stesura del profilo"

In questa esercitazione il Docente metterà insharing alcuni profili e farà rilevare in modalità dimostrativa gli errori presenti

Ore 12.30 - 13.00 - La gestione del dopo Assessment - Fase 7

  • La gestione del feed back ai valutati ed alla Linea
  • La predisposizione del Piano di Sviluppo

Obiettivi

Lo scopo del Corso è quello di trasferire conoscenze e capacità di gestione diretta di Assessment e Development. Lo scopo del Corso è nel particolare di sviluppare la capacità di amministrare una sessione di AC/DC e di gestire un colloquio di selezione e/o di valutazione.

In coerenza con gli scopi ora delineati, il Corso avrà come finalità particolari:

  • sviluppare la conoscenza dei fondamenti dell'Assessment/Development e dei principali strumenti tra cui le Leaderless Group Discussion, gli In basket, gli Incident, i Test
  • sviluppare la capacità di gestire una sessione di Assessment e di Development Center (dall’osservazione dei comportamenti alla loro valutazione, dalla gestione dell’aula alla gestione del comitato)
  • sviluppare la capacità di redigere un profilo, di gestire un colloquio individuale di valutazione e di feed back
Date di svolgimento
Modulo I –  12/02/2024   ore 09.00 – 13.00
Modulo II -  12/02/2024   ore 14.00 – 18.00
Modulo III - 13/02/2024  ore 09.00 – 13.00
A chi si rivolge
Il Corso si rivolge agli addetti alla Selezione o allo Sviluppo e cioè a tutti coloro che in Azienda gestiscono programma di valutazione e/o di formazione con Assessment o Development Center. È un Corso di base che non presuppone una conoscenza o una esperienza specifica di tali metodologie.
Metodologia
Il Corso, erogato in modalità Webinar, è di natura teorico pratica ed alternerà momenti di lezione a momenti di esercitazione pratica guidata dal Docente. Tanto durante le lezioni che nelle esercitazioni sarà possibile interagire con il Docente attraverso domande e risposte dirette o scritte.
Il Corso prevede tre moduli della durata di quattro ore ciascuno per un totale di 12 ore. I moduli saranno erogati in sequenza logica prevedendo tre argomenti:
I° Modulo (4 ore) - Definizione, classifica degli AC/DC e dei suoi strumenti
II° Modulo (4 ore) - Gestione della sessione di AC (osservazione, registrazione e valutazione del comportamento, gestione dell’aula, gestione del comitato)
III° Modulo (4 ore) - Stesura del profilo, gestione del colloquio e del feed back
Costi
Il Corso ha il coto di 150,00 euro più Iva

Modalità di partecipazione
Il Corso sarà fruibile collegandosi alla piattaforma Zoom. Il link di accesso verrà comunicato attraverso mail 15 minuti prima dell’inizio del Corso. Pur essendo possibile seguire il seminario attraverso smartphone o tablet, consigliamo l’utilizzo di un PC.

Docente  

Paolo Augugliaro. E' curatore del volume "Assessment Center e Sviluppo Manageriale" scritto in collaborazione con l'Università degli Studi di Padova e del più recente "Dagli Assessment ai Development Center", scritto in collaborazione con l'Università degli Studi di Milano. Ha pubblicato numerosi alrticoli sull'argomento della valutazione con Assessment su tam tam, rivista istituzionale dello Studio a&m. E' fondatore ed amministratore dello Studio a&m dal 1995 ed ha gestito programmi di valutazione con Assessment e development Center per grando aziende italiane ed estere. 

Contenuti

Definizioni

Similarità e differenze tra i due strumenti

Tipologie di Assessment

  • di selezione
  • di sviluppo
  • di orientamento 

Tipologie di Development

  • di prima generazione
  • di seconda generazione
  • di terza generazione

Presupposti teorici

  • La teoria della gestalt
  • La teoria comportamentista

Le prove

  • Leaderless group discussion
  • L’in basket
  • Il business game
  • L’interview simulation
  • La presentazione
  • Il fact finding
  • I test cognitivi
  • I test di personalità

La gestione di una sessione di Assessment

  • La numerosità del gruppo
  • Il rapporto valutato/valutatori
  • La disposizione dei valutati in aula
  • Il ruolo dell'administrator
  • La presentazione delle prove

 La gestione di una sessione di Development

  • Il ruolo dell'administrator/facilitator
  • L'uso delle prove per scopi di sviluppo
    - la spiegazione delle prove
    - l'uso della video registrazione

L’osservazione, la registrazione e la valutazione del comportamento in un AC ed in un DC

  • I metodi qualitativi e quantitativi
  • Differenze e similarità di registrazione e valutazione negli AC e nei DC 

Assessment - La gestione del colloquio

  • Il colloquio classico di selezione e di potenziale
  • Il colloquio con il metodo BEI o STAR
  • Il colloquio con il metodo RET

La gestione del Comitato

  • Il Comitato in AC
  • Il Comitato nel DC
  • La procedura di valutazione nel Comitato

La gestione del feed back al valutato

  • il feed back negli AC e nei DC
  • le modalità

 La gestione del feed back alla Linea (al capo)

  • le fasi
  • le modalità operative

Articolazione del Corso

Primo Modulo (Definizione e classifica degli AC e dei suoi strumenti)

Ore 09.00 - 09.10 - Presentazione del Programma

Ore 09.10 - 10.30 - La definizione di Assessment e delle sue prove
  • Definizione di AC (secondo le Guidelines 2014 USA)
  • Storia e presupposti teorici
  • Tipologia delle prove e loro finalità
  • Classificazione delle prove

Ore 10.30 - 10.45 - Esempi di prove di AC 

Ore 10.45 - 11.15 - Coffe Break

Ore 11.15 - 11.30 - Esempi di AC strutturati per scopi diversi
  • di selezione 
  • di orientamento
  • di valutazione del potenziale

Ore 11.30 - 12.15 - Elementi caratterizzanti il Development Center

Cosa è un Development Center e cosa lo distingue da un Assessment

negli scopi
nella filosofia di impostazione
nei tempi di realizzazione
nell'uso delle prove
nelle figure che lo gestiscono
Dove è nato e dove si è sviluppato

Le forme di Development esistenti
di prima
di seconda
di terza generazione

Le principali sperimentazioni nel mondo
Vantaggi e svantaggi del suo utilizzo
La validità dei Development Center

Ore 12.15 - 13.00 - Spazio per domande ed approfondimenti

Secondo Modulo (Gestione della sessione di AC)

Ore 14.00 - 14.30 - Metodi di rilevazione e classificazione del comportamento in AC 

i metodi qualitativi

i metodi quantitativi (le BARS, il diagramma di Bales, la griglia di Pfeiffer e Jones, Levy Leboyer) 

Ore 14.30 - 15.30

Esercitazione "La rilevazione e classificazione del comportamento con il metodo qualitativo"

(In questa esercitazione il docente metterà in sharing un Video di AC e darà evidenza del modo di annotare le osservazioni)

- Metodi di "siglatura" dei protocolli

Ore 15.30 - 16.00 - Coffee Break

Ore 16.00 – 17.00 - La gestione di un Assessment e di un Development 

  • La numerosità del gruppo
  • Il rapporto valutato/valutatori
  • La disposizione dei valutati in aula
  • Il ruolo dell'administrator negli AC e nei DC
  • Come aprire / presentare l'Assessment / Development
  • Cosa fare e non fare nella presentazione delle prove
  • Cosa permettere e non permettere ai candidati durante le prove
  • Come gestire i candidati difficili (es. i timidi, gli aggressivi, i falsi leader o controdipendenti)
  • L'uso della video registrazione nei DC

Ore 17.00 - 18.00 - La gestione del Comitato di valutazione 

  • La composizione del Comitato degli Assessor
  • Errori derivanti dalla valutazione di gruppo
  • La procedura di valutazione nel Comitato

Terzo Modulo - (Stesura del profilo, gestione del colloquio e del feed back)

Ore 09.00 - 10.00 - Il colloquio di selezione e di potenziale

  • Finalità distintive delle due tipologie di intervista
  • Contenuti specifici
  • Modalità distintive di conduzione
  • Tipologia esemplificativa di domande utilizzabili
  • Logistica
  • Tempistica

Ore 10.00 - 10.30

La gestione del colloquio attraverso i metodi strutturati    

  • Modelli di personalità: comportamentale e cognitivo
  • La conduzione di un colloquio con il metodo comportamentale STAR/BEI e cognitivo RET: finalità, fasi di conduzione, modalità di conduzione, vantaggi e svantaggi relativi 

Ore 10.30 – 11.00 – Coffe Break

Ore 11.00 - 11.30

La stesura del profilo

  • Cosa fare e non fare
  • Gli errori

Ore 11.30 - 12.00

Esercitazione "Gli errori nella stesura del profilo"

(In questa esercitazione il docente metterà in sharing alcuni profili e farà rilevare gli errori presenti)

Ore 12.00 - 13.00

La veicolazione del Feed Back in Assessment

  • Cosa dire e cosa non dire
  • Le fasi
  • Modalità operative
  • La gestione delle reazioni emotive

- Il feed back alla Linea (il Capo)

  • Fasi
  • La conduzione del colloquio
  • L'impostazione (eventuale) del piano di coaching

- La gestione del feed back nel DC

  • La gestione del feed back nei diversi tipi di DC
  • Modalità operative di veicolazione del feed back in tempo reale