La Diagnosi dei Bisogni formativi - tam tam 10 - 1999

di

Sebbene la letteratura inerente la formazione aziendale sia in questi ultimi anni divenuta rigogliosa e molto sia stato scritto sugli strumenti e sui metodi propri del formatore, meno ricchi appaiono, almeno al momento attuale, i contributi inerenti il ruolo del gestore della formazione e cioè di colui che, pur non facendo attività d’aula, ne è di fatto il responsabile, progettandone e coordinandone gli interventi.

Tra i temi di maggior importanza, che a nostro avviso meritano attenzione, un posto di primo rilievo spetta alla diagnosi dei bisogni formativi.

Come rilevare le esigenze di formazione in azienda ? Quali approcci e quali strumenti è possibile seguire?

Le prospettive di analisi sono, a nostro parere, sostanzialmente tre: l’individuo, il ruolo e l’organizzazione.

847 Visite

Contatti

  • Via Cornelio Magni, 39
    00147 - Roma (Rm)

    Tel. 06 5124567 - 06 51604665
    Fax 06 51884150
     
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Per favore inserisci il nome
Per favore inserisci il telefono
Per favore inserisci una e-mail Indirizzo e-mail non valido
Per favore inserisci il tuo messaggio
Acconsento al trattamento dei dati ai sensi del DLgs 196/2003 e del Reg. UE 2016/679.
Leggi l'informativa