Il Counselling per lo Sviluppo delle Competenze nella prospettiva Cognitivo Comportamentale - tam tam 24 - 2005

di Paolo Augugliaro e Cesare De Silvestri

Definito che cosa sia il counselling e che cosa lo differenzi dal coaching e dal mentoring, proveremo in questo contributo a chiarire in che modo esso si articoli, delineando le fasi in cui si sviluppa e gli strumenti che nel concreto si utilizzano. Per facilità di trattazione prenderemo quale esempio il counselling per sviluppo delle competenze e cioè il metodo sviluppato dal nostro Studio per il miglioramento delle capacità personali rivelatesi carenti a seguito dei momenti istituzionali di valutazione (Assessment center, 360° feed back, interviste di potenziale). Dal nostro punto di vista, tale tipologia di counselling è interessante sotto l'aspetto tecnico, essendo mirato allo sviluppo di qualità assai intime delle persone (si pensi all'assertività, alla negoziazione, al problem solving, alla gestione dei collaboratori etc), sedimentate in anni ed anni di vita e quindi, per molti versi, difficili da "sradicare" senza una strategia metodologica strutturata. A rendere tecnicamente interessanti le riflessioni che presenteremo, contribuisce il contesto in cui tale metodologia è stata sviluppata, essendo caratterizzato da persone valutate dall'azienda, non necessariamente in accordo con le valutazioni fatte su di loro e non sempre intrinsecamente convinte della necessità di un cambiamento.

1271 Visite

Contatti

  • Via Cornelio Magni, 39
    00147 - Roma (Rm)

    Tel. 06 5124567 - 06 51604665
    Fax 06 51884150
     
    Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Per favore inserisci il nome
Per favore inserisci il telefono
Per favore inserisci una e-mail Indirizzo e-mail non valido
Per favore inserisci il tuo messaggio
Acconsento al trattamento dei dati ai sensi del DLgs 196/2003 e del Reg. UE 2016/679.
Leggi l'informativa